Metodo

Le fiabe: il metodo di formazione di Piera Giacconi

Nel 1999 a Barcelona un Amico per sempre sussurrò di intervistare Jean-Pascal Debailleul. Seguivo all'epoca una rivista culturale e scientifica e si accese la lampadina: “Le fiabe nelle aziende, ho sempre sognato di farlo!”. Chiesi poi al magico Amico di poter inserire la respirazione. Mi esortò a farlo con Katia Ugolini. È nato oggi un metodo certificato in Medicina Narrativa a livello internazionale. Lunga vita al Re!

Le fiabe nel metodo Piera Giacconi

 

Le fiabe millenarie della tradizione ci raggiungono attraverso il tempo per trasformare il nostro atteggiamento nei confronti della Vita e favorire il cambiamento, che dipende non dai nostri mezzi, ma dalla capacità del nostro cuore - rimasto innocente come quello di un bambino - di concepire il miracolo: diventare cosciente, quando la situazione sembra non avere soluzioni.

Non vi sono vittime nelle fiabe, perché la vita sostiene sempre la vita: il polo negativo è funzionale, necessario per educare e far maturare il cuore - la cui visione è chiusa a causa dell’intelletto orientato ai condizionamenti, che presto distrugge tutti i sogni.

Questa millenaria saggezza accompagna l’uomo a realizzare i sogni apparentemente impossibili (trovare l’anima gemella, costruire la casa, progettare e realizzare un’attività o un’opera innovativa, diventare genitori, trovare il lavoro adatto a noi, terminare gli studi…).

Quando siamo sfiduciati, quando gli ostacoli sembrano prevalere, quando i colpi si susseguono senza senso apparente, lì le fiabe ci invitano a tenere aperto il nostro cuore, a continuare a credere.

Sono una medicina potente e naturale, a base di quelle qualità infinite che la Vita ha depositato in ciascuno. Sentire l’esigenza di un cambiamento, partire da un lamento per ritrovarle ed espanderle, nutrire il nostro quotidiano con esse, per poi sviluppare la creatività e i talenti che giacevano come addormentati.

Alla riscoperta del Re, dell’Eroe e della Fata che vivono in noi. Per riscoprire il proprio valore con una marcia in più, energica e delicatissima, potente e trasformativa come il respiro.

Integrare il respiro ritmato volontario della Respirazione Energetica Genesika™ alle fiabe è stato l'innovativo apporto di Piera Giacconi al metodo Debailleul. Perché facilita un contatto autentico con se stessi - il corpo non mente mai - e amplifica i risultati. Perché il corpo cerca solo il benessere.

 

Dalla fine del 2018, all’interno del percorso di studi triennale della Scuola Italiana Cantastorie, è stato certificato il corso di 24 giornate “L'Arte del Cantastorie in Medicina Narrativa” dall’organismo certificatore KHC - Know How Certification di Milano (No. Reg. CMN254). Rilascia così l’attestato di Cantastorie in Medicina Narrativa, con valenza internazionale. Lo stesso KHC può inoltre occuparsi dell’eventuale successiva certificazione del professionista. Visto infatti che il Cantastorie in Medicina Narrativa è una professione priva di albo (Legge 4/2013), il professionista può annualmente richiedere la certificazione delle proprie competenze come ulteriore garanzia del suo operato in un ambito molto innovativo e articolato.

 

 

Testimonianze

 

Dopo un laboratorio sull'Abbondanza:

Sto come non sono MAI stata in vita mia!
Serena, ottimista, attiva, attenta, accurata, presente, aperta, disciplinata, determinata, colma di gratitudine...
il tutto in perfetto equilibrio emozionale.
Non mi riconosco più!
Che meraviglia!
Grazie Piera!

Gabriella, www.fatefelici.it

 

Dopo il workshop "Il genio intuitivo della comunicazione secondo le fiabe millenarie" all'Università di Udine:

Avevo sentito molto parlare, da mia mamma, di medicina narrativa, e di Debailleul, che pensavo fosse un vecchio decrepito, invece è allegro e pieno di risorse. Mi sono piaciuti molto gli aneddoti da lui raccontati e sono contenta di aver finalmente capito, almeno in parte, l’importanza delle fiabe…
Merci.
Carlotta

 

Dopo il workshop "Il genio intuitivo della comunicazione secondo le fiabe millenarie" all'Università di Udine:

Vivo in una casa con due appartamenti e non riuscivo a coinvolgere l’altra proprietaria in lavori relativi all’aspetto esterno della casa, in quanto si opponeva con varie motivazioni per me non comprensibili.

Collegandomi “al genio della comunicazione” mi è arrivata con intuizione la comprensione che, abitandoci lei da una vita, viveva la critica alla casa come una critica personale a lei stessa.

Mi sono rilassata e spontaneamente ho riformulato la comunicazione in toto, ottenendo  un risultato diverso dal precedente.

NC


copyright 2003 / 2019 - Piera Giacconi - tutti i diritti riservati
è vietato riprodurre il contenuto di questo sito senza autorizzazione
tel. +39 0432 204 329 - cell. +39 338 250 68 18
P. Iva: 02063650309

 

Privacy Policy

 

treativadbstats